Accedi a LexEureka

DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI ATTO DI NOTORIETÀ

CONTRATTI PUBBLICI

Sull'obbligo di escludere il concorrente, il cui legale rappresentante ometta di sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà
Cons. St., Sez. 6, Sentenza 8 February 2013, n. 00714

Principio

Allorché la lettera di invito richieda da parte delle imprese partecipanti alla gara la presentazione, a pena di esclusione, di una dichiarazione da rendersi, sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, nelle forme previste dall’art. 38 d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 del 2000, la violazione delle forme prescritte da tale disposizione non integra una mera irregolarità, ma si traduce nella violazione di una regola di gara espressamente sanzionata a pena di esclusione. Cosicché in difetto di un elemento essenziale di ogni dichiarazione, e cioè la sua sottoscrizione, la quale rappresenta un insostituibile strumento di imputazione della dichiarazione al soggetto che ne è autore, la dichiarazione sostitutiva non produce effetti perché risulta priva di un elemento essenziale e pertanto è legittima l'esclusione l’esclusione dalla gara del concorrente che abbia inteso avvalersi di tale dichiarazione.

Cons. St., Sez. 6, 8 February 2013, n. 00714
Caricamento in corso