Accedi a LexEureka
Nessun abbonamento attivo. Che aspetti a sottoscriverne uno?
ordina i risultati
tipologia provvedimenti
anno
autorità

LexEureka è un motore di ricerca avanzato, e tendenzialmente per utilizzarlo puoi semplicemente inserire la stringa di ricerca nel campo previsto e cliccare su "Cerca". Gli algoritmi utilizzati in fase di indicizzazione si occuperanno di ordinare i risultati in base alla pertinenza.

Per chi si trova a suo agio con gli operatori classici dei motori di ricerca, Lexeureka offre il supporto per i seguenti:

  • AND - operatore che serve per cercare documenti che includono due espressioni contemporanee. E' il comportamento di default assunto in presenza dello spazio. Ad es. la ricerca 'condizioni AND generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono contemporaneamente l a parola 'condizioni' e la parola 'generali', non necessariamente affiancate.
  • OR - operatore che serve per cercare documenti che contengono almeno una fra due espressioni. Ad es. la ricerca 'condizioni OR generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono o la parola 'condizioni', o la parola 'generali', o entrambe.
  • NOT - operatore che serve per escludere documenti contenenti una certa espressione. La ricerca 'condizioni NOT generali' serve ad es. per estrarre tutti i documenti che contengono la parola 'condizoni' ma NON contengono la parola 'generali'. Questo operatore è utile per restringere il campo delle ricerche. L'operatore "-" è equivalente all'operatore NOT, con la sintassi 'condizioni -generali'.
  • OPERATORE " " - L'operatore " " serve per ricercare espressioni esatte. Ad es. la ricerca "condizioni generali" estrarrà tutti i documenti che contengono le parole "condizioni generali" affiancate e nell'ordine specificato.
  • OPERATORE * - L'operatore * viene utilizzato per generalizzare il suffisso od il prefisso di un termine di ricerca. Ad es. il termine 'general*' consente di matchare documenti che contengono la parola 'generali' ma anche documenti che contengono il termine 'generalità'. L'operatore * non va utilizzato all'interno degli apici ", altrimenti non viene interpretato.

Gli operatori AND, OR, NOT devono essere scritti maiuscoli, altrimenti non vengono interpretati come tali.

SUGGERIMENTI e PROBLEMI COMUNI

Nome dell'autorità nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una autorità (ad. es. il Consiglio di Stato) non includere il nome dell'autorità (le parole "Consiglio di Stato") nella ricerca, ma utilizza dopo il primo click i filtri nella colonna sinistra per raffinare i risultati. Ad esempio la ricerca software libero Consiglio di Stato è da sostituire con la semplice ricerca software libero, e da un successivo click sulla colonna sinistra. In questo modo LexEureka si concentra solo sul tema principale della ricerca senza pesare nell'algoritmo che valuta la pertinenza il nome dell'autorità.

Data documento nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una particolare data non la inserire nella query la data. Il formato in cui una data è riportata nei provvedimenti è molto variabile da T.A.R. a T.A.R. e rischi di escludere alcuni provvedimenti. Utilizza anche in questo caso la colonna sinistra per filtrare per anno, ed eventualmente gli ordinatori (sempre in alto a sinistra) per consultare i risultati come meglio credi. Ad es. la query software libero 10/04/2012 è poco corretta, e deve essere sostituita con la query software libero e da successivi filtraggi. La ricerca avanzata mette a disposizione filtri più precisi.

Numero legge nel documento

Se vuoi cercare una legge precisa (es. 123/2012) prova a mettere dei doppi apici prima e dopo il numero della legge. In questo modo eviti di estrarre le occorrenze dove 123 appare separato da 2012. La stringa di ricerca in questo caso dovrebbe quindi essere "123/2012". In generale l'uso dei doppi apici consente di estrarre la cosiddetta frase esatta, ovvero restringere i risultati della ricerca a quei documenti dove le parole chiave fra doppi apici compaiono affiancate ed esattamente nell'ordine specificato.

Numero ricorso

La ricerca per numero ricorso è disponible nella ricerca avanzata. Tuttavia se usi i doppi apici puoi avere buoni riscontri anche con la ricerca semplice. Puoi provare ad usare più espressioni fra quelle tipicamente usate dai segretari dei T.A.R. nell'archiviazione dei provvedimenti.

Query con oltre 10 parole

Se hai inserito un numero di parole superiore a 7 o 8 prova a rimuovere gradualmente quelle più "inconsuete" ed a ripetere la ricerca fino a che non ottieni un numero di risultati che puoi navigare uno ad uno.

Copia incolla da Word o da LexEureka stesso

Se hai copia-incollato la query da Word o anche da una pagina web controlla che non compaiano simboli strani in corrispondenza dei caratteri accentati. Se dovessi notare caratteri strani sostituiscili manualmente e ripeti la ricerca.

9 risultati in 44 msricerca avanzata
1 Sentenza Breve
... d’appalto, ex art. 38 del D. Lgs. n. 163 del 2006, possono ritenersi consolidati i seguenti principi: a) la valutazione della gravità ... delle condanne riportate dai concorrenti e la loro incidenza sulla moralità professionale spetta esclusivamente alla stazione appaltante ... della presentazione della domanda di partecipazione le dovute dichiarazioni previste dall’art. 38 del D. lgs. n. 163 del 2006 comporta ... , contraddittorietà e manifesta ingiustizia” [primo motivo]; “Violazione e falsa applicazione dell’art. 38, comma 1, lett. c), del D. Lgs. n. 163 ... . 740); b) la completezza e la veridicità (sotto il profilo della puntuale indicazione di tutte le condanne riportate ... verificare con immediatezza e tempestività se ricorrono ipotesi di condanne per reati gravi che incidono sulla moralità professionale ... quelle per le quali si sia beneficiato della non menzione, discende direttamente dal secondo comma dell’art. 38 del D. Lgs. n. 163 del 2006 ... per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale” e che “…nei propri confronti ... ) a seguito degli accertamenti disposti dall’amministrazione appaltante, ai sensi dell’art. 48 del D. Lgs. n. 163 del 2006, nei confronti ... dei requisiti di moralità professionale, non è come tale integrabile, non potendo essere qualificata come meramente ‘incompleta...
2 Decisione Plenaria/Sentenza
... della dichiarazione sostitutiva nella specie depositata da RTI Accenture ai sensi dell’art.38 d.lgs. n.163/06. Ritiene, quindi, questa Adunanza ... , relativa alla necessità (o meno) dell’indicazione nominativa, nella dichiarazione sostitutiva depositata ai sensi dell’art.38 d.lgs. 12 ... dei requisiti prescritti dall’art.38 d.lgs. cit., ammettendo esplicitamente la possibilità di attestarlo tramite dichiarazione sostituiva ... .163/2006…” (art.6.2 lett.a n.4 del disciplinare di gara). Accenture S.p.A. aveva prodotto una dichiarazione di un procuratore ... di applicazione della pena a richiesta ai sensi dell’art.444 c.p.p. per qualsiasi reato che incida sulla moralità professionale o per delitti ... delle condizioni di esclusione dalla partecipazione alle gare ai sensi dell’art.38 del d.lgs. n.163/2006 e successive modificazioni ... , in fatto, sia il possesso dei requisiti di moralità prescritti dall’art.38 d.lgs. cit. da parte di tutti i soggetti muniti di poteri ... distinti accertamenti: la genericità della dichiarazione relativa all’assenza delle condizioni preclusive previste dall’art.38 d.lgs ... alle dichiarazioni sostitutive dal d.P.R. n.445/2000) dei requisiti di moralità in questione, il richiamo generico (ma esaustivo ... che la dichiarazione avrebbe dovuto menzionare specificamente l’assenza di cause preclusive quantomeno per i requisiti di moralità riferite...
3 Decisione Plenaria/SENTENZA
... della dichiarazione sostitutiva nella specie depositata da RTI Accenture ai sensi dell’art.38 d.lgs. n.163/06. Ritiene, quindi, questa Adunanza ... , relativa alla necessità (o meno) dell’indicazione nominativa, nella dichiarazione sostitutiva depositata ai sensi dell’art.38 d.lgs. 12 ... dei requisiti prescritti dall’art.38 d.lgs. cit., ammettendo esplicitamente la possibilità di attestarlo tramite dichiarazione sostituiva ... .163/2006…” (art.6.2 lett.a n.4 del disciplinare di gara). Accenture S.p.A. aveva prodotto una dichiarazione di un procuratore ... di applicazione della pena a richiesta ai sensi dell’art.444 c.p.p. per qualsiasi reato che incida sulla moralità professionale o per delitti ... delle condizioni di esclusione dalla partecipazione alle gare ai sensi dell’art.38 del d.lgs. n.163/2006 e successive modificazioni ... , in fatto, sia il possesso dei requisiti di moralità prescritti dall’art.38 d.lgs. cit. da parte di tutti i soggetti muniti di poteri ... distinti accertamenti: la genericità della dichiarazione relativa all’assenza delle condizioni preclusive previste dall’art.38 d.lgs ... alle dichiarazioni sostitutive dal d.P.R. n.445/2000) dei requisiti di moralità in questione, il richiamo generico (ma esaustivo ... che la dichiarazione avrebbe dovuto menzionare specificamente l’assenza di cause preclusive quantomeno per i requisiti di moralità riferite...
4 Sentenza Breve
... riportate dai concorrenti e la loro incidenza sulla moralità professionale spetta esclusivamente alla stazione appaltante e non già ... ) la completezza e la veridicità (sotto il profilo della puntuale indicazione di tutte le condanne riportate) della dichiarazione sostitutiva ... della domanda di partecipazione le dovute dichiarazioni previste dall'art. 38 del D. lgs. n. 163 del 2006 comporta l'esclusione ... è emersa l’esistenza di un provvedimento penale definitivo di condanna, non indicato nella dichiarazione ex art. 38. comma 1, lett ... del precedente penale, la cui dichiarazione era stata pacificamente omessa, spettava esclusivamente all’amministrazione appaltante; d’altra ... è infondato, alla stregua dei consolidati principi in tema di dichiarazione dei requisiti per la partecipazione a gare d’appalto ... e tempestività se ricorrono ipotesi di condanne per reati gravi che incidono sulla moralità professionale, potendo così evitarsi ritardi ... ), con la precisazione che solo se la dichiarazione sia resa sulla base di modelli predisposti dalla stazione appaltante ed il concorrente incorra ... quelle per le quali si sia beneficiato della non menzione, discende direttamente dal secondo comma dell'art. 38 del D. Lgs. n. 163 del 2006 ... in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) ha pronunciato la presente SENTENZA ex artt. 38 e 60 cod. proc. amm. sul ricorso iscritto...
5 Sentenza
... per la partecipazione a gare d'appalto, ex art. 38 del D. Lgs. n. 163 del 2006 la completezza e la veridicità (sotto il profilo della puntuale ... nella dichiarazione resa circa il possesso dei requisiti di moralità ex art. 38 del codice dei contratti pubblici. L’odierna appellata era insorta ... si è con forza affermata la tesi secondo la quale “l'obbligo della dichiarazione ex art. 38 del D.Lgs. n. 163 del 2006 grava ... di evidenza pubblica, del concorrente che non renda la dichiarazione di cui all'art. 38, comma primo, lett. c), D.Lgs. n. 163 del 2006 ... di non lieve portata, si evidenzia per incidens)nella dichiarazione resa circa il possesso dei requisiti di moralità ex art. 38 del codice ... dai concorrenti e la loro incidenza sulla moralità professionale spettano esclusivamente alla amministrazione appaltante e non già ... con la finalità della norma di cui all'art. 38, punto 1, lett. 1), d.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 (d.lgs. n. 163/2006 - Codice degli appalti ... dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale". Il suo casellario giudiziale, invece, riportava un decreto penale ... che la dichiarazione ex art. 38 era stata resa dal professionista incaricato perché richiesta, a pena di esclusione, dal punto 3.2.2 ... non si configuravano come "reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale", tenuto conto della reale...
6 Sentenza
... una autodichiarazione incompleta in relazione al possesso del requisito generale di cui all’art. 38, co. 1, lett. c), del d.lgs. n. 163/2006 ... penali che lo riguardano) per dare dimostrazione del possesso del requisito di cui all’art. 38, co. 1, lett. c), del d.lgs. n. 163 ... a rendere la dichiarazione ex art. 38 del Codice dei contratti pubblici avrebbe dovuto dichiarare tutte le condanne riportate ... le valutazioni in ordine alla gravità delle eventuali condanne riportate dai concorrenti e la loro incidenza sulla moralità professionale ... . 12 aprile 2006, n. 163 (d.lgs. n. 163/2006 - Codice degli appalti). 2.2. A fronte della chiarissima specificazione contenuta ... ad ottenere l’annullamento, del provvedimento della Stazione appaltante prot. n. 0013975 del 25.7.2013, con cui la stessa si era vista ... della Stazione appaltante ed allegando una copia del certificato del Casellario giudiziale. Il primo giudice, richiamato il disposto ... di cui all’art. 38 TU Contratti Pubblici e rilevato che la lex specialis di gara risultava in linea con tale disciplina (cfr. punto 2 ... .a della lettera d’invito) aveva fatto presente che la Stazione appaltante risultava aver messo a disposizione dei concorrenti un modulo ... , aveva utilizzato il modulo in questione barrando la parte relativa alla dichiarazione che avrebbe dovuto rendere (indicando tutti i precedenti...
7 Sentenza
... in prime cure, osserva quanto segue. IV.3.1. In tema di dichiarazione dei requisiti per la partecipazione a gare d’appalto, ex art. 38 ... della presentazione della domanda di partecipazione le dovute dichiarazioni previste dall’art. 38 del D. lgs. n. 163 del 2006 comporta ... , a carico dei soggetti menzionati dal citato art. 38, c. 1, D. Lgs. 163/06, la dichiarazione di cui al presente punto dovrà essere ... indicato dal punto F) del disciplinare di gara (che richiamava l’art. 38, secondo comma, del D. Lgs. n. 163 del 2006), l’amministratore ... quattro motivi (“Violazione e falsa applicazione di legge dell’art. 38 D. Lgs. n. 163/06 – Carenza istruttoria”; “Violazione di legge ... della cauzione provvisoria. In particolare, ritenute infondate le censure imperniate sulla dedotta violazione dell’art. 38 del D. Lgs. n. 163 ... a tal fine: 1) “Violazione di legge – Violazione art. 38 – Violazione art. 38, comma 1 – ter D.Lgs. 163/2006 – Violazione ... ) “Violazione di legge – Violazione art. 38, comma 1 – ter D Lgs. 163/2006 – Violazione art. 45, Direttiva 2004/18/CE – Violazione art. 2 D ... – Arbitrarietà”; 3) “Violazione di legge – Violazione art. 38, comma 1 – ter D Lgs. 163/2006 – Eccesso di potere – Contraddittorietà ... della gravità delle condanne riportate dai concorrenti e la loro incidenza sulla moralità professionale spetta esclusivamente alla stazione...
8 Sentenza
... risulta che egli non era il direttore tecnico e come tale non doveva prestare la dichiarazione ai sensi dell’art. 38 del d.lgs. 163 ... . L’errata indicazione si sarebbe dovuta consideraei, pertanto, come non apposta, potendo il profilo della moralità professionale ... . Sarebbe pertanto bastato che la stazione appaltante chiedesse i chiarimenti ai sensi dell’art. 46 d.lgs. 163/2006 ovvero accogliesse almeno ... . 163/2006. Al contrario, la stazione appaltante ha escusso la cauzione e ha segnalato la società ricorrente all’Autorità ... – ROMA, Sez. III, n. 7753/2014, resa tra le parti, concernente un appalto per la fornitura di lavagne multimediali con relativo ... di istruttoria procedimentale ai sensi dell’art. 46 d.lgs. 163/2006 sarebbe stato già sufficiente ad accertare l’insussistenza in seno alla K ... emessa alcuna falsa dichiarazione, né ci si trovava in presenza di omissione alcuna nei termini rilevati dall’Amministrazione ... dei criteri in base ai quali la Stazione Appaltante avrebbe dovuto formulare la propria proposta riparatoria. L’ISTAT si costituiva ... di commercio dell’assoluta inesistenza all’interno dell’impresa della figura professionale del direttore tecnico (decisione dell’AVCP ... risiede in ciò, che il Giudice di primo grado ha enfatizzato oltre modo il dovere di diligenza della Stazione appaltante, mentre...
9 Sentenza
... , nella domanda di partecipazione, delle condanne riportate dagli amministratori delle due società in violazione dell’art. 38 Codice Appalti ... rilevanti ai fini della “moralità professionale”, per cui andava riconosciuto quantomeno l’errore scusabile connesso semmai ... . n. 163/2006 e 88 D.P.R. n. 207/2010; nonché l’omessa dichiarazione sostitutiva, ai sensi del DPR n. 445/2000 e dello stesso ... al Codice Contratti, sia della dichiarazione ex art. 38, rilasciata solo dal presidente della impresa ausiliaria e non dal vice ... a sanzionare con l’esclusione dalla gara ogni omissione o incompletezza o imprecisione delle dichiarazioni prescritte dall’art. 38 Codice ... il concorrente che non ha comunque prodotto, ai sensi degli artt. 46 e 38 Codice, le dichiarazioni attestanti l’assenza delle relative ... di lealtà e affidabilità contrattuale e professionale che presiedono agli appalti e ai rapporti con la Stazione stessa, né si rilevano ... o meno del reato, che può essere accertato con qualsiasi mezzo di prova, e quindi l’incidenza sulla moralità professionale ... dell’art. 38 Codice e del disciplinare, l’omessa dichiarazione delle condanne, l’accertamento in momento successivo della effettiva ... del C.U.P. (Centro Unico Prenotazione) – front office o call center delle AA.SS.LL. regionali, a causa dell’omessa dichiarazione...