Accedi a LexEureka
Nessun abbonamento attivo. Che aspetti a sottoscriverne uno?
ordina i risultati
tipologia provvedimenti
anno
autorità
  • Preferenza di ordinamento per data memorizzata

LexEureka è un motore di ricerca avanzato, e tendenzialmente per utilizzarlo puoi semplicemente inserire la stringa di ricerca nel campo previsto e cliccare su "Cerca". Gli algoritmi utilizzati in fase di indicizzazione si occuperanno di ordinare i risultati in base alla pertinenza.

Per chi si trova a suo agio con gli operatori classici dei motori di ricerca, Lexeureka offre il supporto per i seguenti:

  • AND - operatore che serve per cercare documenti che includono due espressioni contemporanee. E' il comportamento di default assunto in presenza dello spazio. Ad es. la ricerca 'condizioni AND generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono contemporaneamente l a parola 'condizioni' e la parola 'generali', non necessariamente affiancate.
  • OR - operatore che serve per cercare documenti che contengono almeno una fra due espressioni. Ad es. la ricerca 'condizioni OR generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono o la parola 'condizioni', o la parola 'generali', o entrambe.
  • NOT - operatore che serve per escludere documenti contenenti una certa espressione. La ricerca 'condizioni NOT generali' serve ad es. per estrarre tutti i documenti che contengono la parola 'condizoni' ma NON contengono la parola 'generali'. Questo operatore è utile per restringere il campo delle ricerche. L'operatore "-" è equivalente all'operatore NOT, con la sintassi 'condizioni -generali'.
  • OPERATORE " " - L'operatore " " serve per ricercare espressioni esatte. Ad es. la ricerca "condizioni generali" estrarrà tutti i documenti che contengono le parole "condizioni generali" affiancate e nell'ordine specificato.
  • OPERATORE * - L'operatore * viene utilizzato per generalizzare il suffisso od il prefisso di un termine di ricerca. Ad es. il termine 'general*' consente di matchare documenti che contengono la parola 'generali' ma anche documenti che contengono il termine 'generalità'. L'operatore * non va utilizzato all'interno degli apici ", altrimenti non viene interpretato.

Gli operatori AND, OR, NOT devono essere scritti maiuscoli, altrimenti non vengono interpretati come tali.

SUGGERIMENTI e PROBLEMI COMUNI

Nome dell'autorità nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una autorità (ad. es. il Consiglio di Stato) non includere il nome dell'autorità (le parole "Consiglio di Stato") nella ricerca, ma utilizza dopo il primo click i filtri nella colonna sinistra per raffinare i risultati. Ad esempio la ricerca software libero Consiglio di Stato è da sostituire con la semplice ricerca software libero, e da un successivo click sulla colonna sinistra. In questo modo LexEureka si concentra solo sul tema principale della ricerca senza pesare nell'algoritmo che valuta la pertinenza il nome dell'autorità.

Data documento nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una particolare data non la inserire nella query la data. Il formato in cui una data è riportata nei provvedimenti è molto variabile da T.A.R. a T.A.R. e rischi di escludere alcuni provvedimenti. Utilizza anche in questo caso la colonna sinistra per filtrare per anno, ed eventualmente gli ordinatori (sempre in alto a sinistra) per consultare i risultati come meglio credi. Ad es. la query software libero 10/04/2012 è poco corretta, e deve essere sostituita con la query software libero e da successivi filtraggi. La ricerca avanzata mette a disposizione filtri più precisi.

Numero legge nel documento

Se vuoi cercare una legge precisa (es. 123/2012) prova a mettere dei doppi apici prima e dopo il numero della legge. In questo modo eviti di estrarre le occorrenze dove 123 appare separato da 2012. La stringa di ricerca in questo caso dovrebbe quindi essere "123/2012". In generale l'uso dei doppi apici consente di estrarre la cosiddetta frase esatta, ovvero restringere i risultati della ricerca a quei documenti dove le parole chiave fra doppi apici compaiono affiancate ed esattamente nell'ordine specificato.

Numero ricorso

La ricerca per numero ricorso è disponible nella ricerca avanzata. Tuttavia se usi i doppi apici puoi avere buoni riscontri anche con la ricerca semplice. Puoi provare ad usare più espressioni fra quelle tipicamente usate dai segretari dei T.A.R. nell'archiviazione dei provvedimenti.

Query con oltre 10 parole

Se hai inserito un numero di parole superiore a 7 o 8 prova a rimuovere gradualmente quelle più "inconsuete" ed a ripetere la ricerca fino a che non ottieni un numero di risultati che puoi navigare uno ad uno.

Copia incolla da Word o da LexEureka stesso

Se hai copia-incollato la query da Word o anche da una pagina web controlla che non compaiano simboli strani in corrispondenza dei caratteri accentati. Se dovessi notare caratteri strani sostituiscili manualmente e ripeti la ricerca.

10 risultati in 53 ms ordinati dal meno recente al più recentericerca avanzata
1 Sentenza
... . 5.1. La questione controversa concerne la veridicità (e/o la completezza) della dichiarazione resa dal legale rappresentante ... per la riscontrata carenza dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 38, punto 1, lett. i), del D. Lgs. n. 163 del 2006: ciò ... sulla complessiva affidabilità morale dell’impresa concorrente), hanno aggiunto che la non veridicità ovvero l’incompletezza della dichiarazione ... dell’art. 38, comma 1, lett. i), comma 2 e comma 3, D. Lgs. n. 163/2006. Violazione dell’art. 6, L. n. 241/90 e dell’art. 46, D. Lgs. n ... . Contraddittorietà, Difetto di motivazione. Error in iudicando” ed il terzo “Violazione e falsa applicazione dell’art. 38, D. Lgs. n. 163/2006 ... delle eventuali condanne riportate dai concorrenti e la loro incidenza sulla moralità professionale spettano esclusivamente ... sottacersi che la completezza e la veridicità (sotto il profilo della puntuale indicazione di tutte le sentenze penali di condanna ... e tempestività, se ricorrono ipotesi di condanne per reati gravi che incidono sulla moralità professionale, potendo così evitarsi o limitarsi ... riportate non sussistesse prima della espressa modificazione in tal senso del comma 2 dell’art. 38 del D. Lgs. n. 163 del 2006 ... appaltante il potere di valutarne la gravità; del resto, sotto altro concorrente profilo, tale omessa dichiarazione non ha neppure...
2 Sentenza
... (e comunque dovuta) dichiarazione sui requisiti di moralità professionali in capo ai soggetti societari indicati dalla legge (ivi compresi ... e moralità professionali (attraverso accertamenti anche postumi della stazione appaltante), così sostenendo che per gli altri soggetti ... . Luigi Nuzzo è in effetti mancata la doverosa comunicazione (e dichiarazione di moralità professionale) richiesta dalle enunciate ... non viene qui contestato alcun addebito “formale” alla stazione appaltante per non aver preteso -in capo ad ogni dichiarazione ... di moralità professionale in capo sig. Filberto Natale, nonostante egli fino al 2010 –come emerso dalla visura storica camerale ... ai soggetti individuati dall’articolo 38 del d. lgs. n. 163/06 “…che a tali fini richiede la compresenza della qualifica di amministratore ... di rappresentanza della società, possa ritenersi esonerato dai riscontri di moralità professionale sulla base di presunte indagini relative ... del d.lgs. n. 163/06 - nell'individuare i soggetti tenuti a rendere la dichiarazione - fa riferimento soltanto agli \"amministratori ... di amministratore di società munito di rappresentanza ex art. 38 d.leg.vo 163/06 (ed a fortiori a quella di Presidente di CdA), per escluderli ... sullo svolgimento dell’appalto, reati che invece spetta solo alla stazione appaltante di valutare. Sulla base dell’esposto excursus può...
3 Sentenza
... delle valutazioni relative alla moralità professionale spetta alla stazione appaltante (cfr. Consiglio di Stato, Sez. III, 4 gennaio 2012, n. 8 ... / 2011 si poteva ipotizzare la tesi che la dichiarazione di insussistenza di condanne gravi per la moralità professionale (compiuta ... di Energy nel ramo d’azienda; 3 ric. inc.) violazione dell’art. 38 lett. i e 51 del D.Lgs. 163/2006 - comunicazione di subentro ... presentazione della “documentazione”, in applicazione dell’art. 51 del Codice contratti – mancata allegazione delle dichiarazioni ex art. 38 ... dello Stato che incidono sulla moralità professionale” – sussistenza di condanne per fattispecie depenalizzate o per fatti di scarsissima ... ad escludere “Primaria sas” e quindi l’aggiudicataria Cons.Coop: - violazione e falsa applicazione dell’art. 38 comma 1 163/2006 – difetto ... ; -intervenuta riabilitazione. La norma di legge (art 38 del Codice contratti 163/2006), nella formulazione in vigore dal 13 luglio 2011 al 9 ... di procedura penale, PER REATI GRAVI IN DANNO DELLO STATO O DELLA COMUNITÀ CHE INCIDONO SULLA MORALITÀ PROFESSIONALE; è comunque causa ... , per l’Amministrazione, in caso di riscontro di condanne lesive della moralità professionale (da parte della stazione ... non era falsa in quanto si correlava all’inesistenza di condanne gravi contro lo stato e capaci di incidere sulla moralità professionale...
4 Sentenza
... la pubblicazione della gara. La censura mira a porre in luce che le dichiarazioni ex art. 38 d.lgs 163/2006 non sono state rese da tale Papadia ... della dichiarazione da parte della Papadia ai sensi dell’articolo 38 del d.lgs 163/2006, non sussistono affatto gli elementi normativi sintomatici ... applicazione di legge- violazione e falsa applicazione dell’articolo 38 del D.Lgs. 163/2006. Si è costituito in giudizio l’Istituto ... di insussistenza delle cause escludenti di cui all’articolo 38,comma 1 del D.Lgs.163/2006. La Cardignan avrebbe dovuto essere messa fuori gioco ... , anche in forza di contratti di cessione di ramo di azienda, con persone fisiche non in possesso di specchiata moralità professionale ... di un deficit di moralità professionale, attesa la insussistenza di annotazioni nel certificato generale del casellario giudiziale ... tecnica; sia la previsione di cui all’articolo 46 bis del codice degli appalti che recita” la stazione appaltante esclude i candidati ... di cui all’articolo 46, comma 1 bis del d.lgs 163/2006. La norma stabilisce che “ la stazione appaltante esclude i candidati ..in caso ... dirigenziale n. 135B del 22 novembre 2012, Servizio Progettazione-Appalti dello IACP Lecce, a firma del Coordinatore del Servizio, Ing ... . Enrico Albanese, di aggiudicazione, in via definitiva ad AR.CO LAVORI SOC. COOP. CONS., dell'appalto dei lavori di \"realizzazione...
5 Sentenza
... dichiarate estinte la mancata dichiarazione potrebbe ritenersi giustificabile, in quanto nel testo dell’art. 38 d.lgs. 163 del 2006 ... dichiarazione di sentenze penali di condanna ai fini della comprova del requisito di moralità professionale, integri autonoma causa ... di ammissione, all’art. 38 del d.lgs. 163 del 2006 ( recante il Codice dei contratti pubblici) avrebbero dovuto formare oggetto ... disposta in favore dell’odierna parte appellante, sull’assunto della incompletezza e della non veridicità della dichiarazione resa ... ( successivo all’aggiudicazione) sui requisiti di capacità generale di cui all’art. 38, comma 3, del d.lgs n. 163 del 2006, dichiarati ... professionale spetta esclusivamente alla stazione appaltante e non al partecipante, di tal che quest’ultimo non potrebbe mai omettere ... penali da dichiarare a comprova del requisito di moralità professionale devono, nell’attualità in cui vengono rese, necessariamente ... professionale), soltanto in tali casi trovando giustificazione la valutazione, riservata in via esclusiva alla stazione appaltante ... della dimostrazione del requisito di moralità professionale. L’art. 460, comma 5, del codice di procedura penale, con affermazione speculare ... . 38 d.lgs. n.163 del 2006; in tal caso è il legislatore ad aver eliso ogni discrezionalità sussistente in capo alla stazione...
6 Sentenza
... di procedere d’ufficio a verifiche anche a campione in ordine alla veridicità della dichiarazione”; al successivo punto 24 si aggiungeva ... che “qualora fosse accertata la non veridicità del contenuto della presente dichiarazione, questa impresa verrà esclusa dalla procedura ... (prevista al punto 5 del bando di gara) e dal controllo d’ufficio circa la veridicità delle dichiarazioni sostitutive, effettuate ... di Vigilanza, per il caso di non veridicità delle dichiarazioni, era prevista negli atti di gara, i quali si limitavano a prevedere ... - dal confronto con l’attuale art. 38, comma 2, d.lgs. 163/2006, il quale, innovando sul punto la previgente omologa disposizione ... , come nessuno dei reati contestati rientri tra quelle tipologie (reati offensivi della moralità professionale o delitti finanziari ... e completezza dell’onere informativo che il concorrente doveva osservare nella redazione della dichiarazione. 9.4 La modalità ... che, qualora in sede di controllo da parte della P.A. \"emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade ... – sanciva che “qualora fosse accertata la non veridicità del contenuto della presente dichiarazione, questa impresa verrà esclusa ... di siffatte pronunce sulla moralità professionale del partecipante; ovvero circa la “gravità” e la “colpevolezza” della falsa...
7 Sentenza
... ). In definitiva, la mancata dichiarazione di sentenze penali di condanna, ancorchè relative a reati non incidenti sulla moralità professionale ... di dichiarazioni imposte dall’art. 38 del d.lgs. n. 163/2006 (Cons. Stato, III, 2.7.2013, n. 3550; TAR Campania, Napoli, I, 1.3.2010, n. 1206 ... l’art. 38, comma 2, del d.lgs. n. 163/2006, contesta la tesi della stazione appaltante secondo cui sarebbe onere di ogni concorrente ... al momento della presentazione dell’offerta le dichiarazioni prescritte dall’art. 38 del d.lgs. n. 163/2006 comporta l’esclusione ... del precedente penale in questione, essendo il medesimo costituito da reato non incidente sulla moralità professionale. 2) Eccesso di potere ... ; travisamento. Il disciplinare di gara non fa riferimento all’art. 38, comma 2, del d.lgs. n. 163/2006, con la conseguenza che appare ... , in applicazione dell’art. 38, comma 2, del d.lgs. n. 163/2006, tutte le condanne penali, indipendentemente dalla connessione con il requisito ... della moralità professionale. La ricorrente non si è mai trovata in una situazione di incertezza in ordine alla sussistenza di carichi penali ... , nel bando, di cause di esclusione o di obblighi di dichiarazione più stringenti di quelli previsti dall’art. 38, comma 1, lett ... . c, del d.lgs. n. 163/2006. I rilievi sono infondati. L’art. 38, comma 2, del d.lgs. n. 163/2006, richiamato dalla contestata determinazione...
8 Sentenza Breve
... “l’insussistenza delle cause di esclusione dalla partecipazione alle gare d’appalto di cui all’art. 38, comma 1 del DLgs 163/2006…..indicando ... al bando di gara precisava che i concorrenti dovevano attestare “anche ai sensi del’art. 38, comma 2 del DLgs 163/2006” (alla stregua ... della non menzione>) “l’insussistenza delle cause di esclusione dalla partecipazione alle gare d’appalto di cui all’art. 38, comma 1…..indicando ... che l’esistenza di false dichiarazioni sul possesso dei requisiti rilevanti per l’ammissione ad una gara d’appalto, quali la mancata ... di più della mera indicazione dei “reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale” pretesa dall’art ... . 38, I comma, lett. “c” del DLgs n. 163/06, in quanto imponeva di specificare, a pena di esclusione, tutte le pregresse vicende ... e alla sua incidenza sulla moralità professionale), comportando legittimamente l’esclusione della ditta ricorrente da parte della stazione ... si è soltanto riservata la facoltà di valutare la gravità delle condanne in relazione all’incidenza sulla moralità professionale ... del quale dichiarazione sostitutiva in conformità alle previsioni del testo ... , delle dichiarazioni sostitutive rese dai concorrenti veniva acquisito, fra gli altri, il certificato del casellario giudiziale relativo al sig...
9 Sentenza Breve
... ). In definitiva, la mancata dichiarazione di sentenze penali di condanna, ancorchè relative a reati non incidenti sulla moralità professionale ... . Avverso la suddetta determinazione la parte ricorrente è insorta deducendo: 1) violazione dell’art. 38 del d.lgs. n. 163/2006; eccesso ... e 10 della legge n. 241/1990; 2) violazione dell’art. 38 del d.lgs. n. 163/2006 e dell’art. 47 del d.p.r. n. 445/2000; eccesso ... e 10 della legge n. 241/1990; 3) violazione dell’art. 38 del d.lgs. n. 163/2006; eccesso di potere per errore e travisamento ... ) violazione dell’art. 38 del d.lgs. n. 163/2006; eccesso di potere per errore e travisamento dei fatti, difetto di istruttoria, difetto ... della legge n. 241/1990; 5) violazione dell’art. 38 e dell’art. 46 del d.lgs. n. 163/2006; violazione dei principi generali in materia ... e dal concesso beneficio della non menzione. Le doglianze non possono essere accolte. L’art. 38, comma 2, del d.lgs. n. 163/2006 impone ... di presentare dichiarazioni complete e fedeli. Invero, nelle procedure di evidenza pubblica la completezza della dichiarazione prevista ... in soccorso al concorrente che non abbia adempiuto all’obbligo di rendere la dichiarazione prescritta dall’art. 38, comma 2, del d.lgs. n ... la statuizione di cui al combinato disposto dell’art. 38, comma 2, e dell’art. 46, comma 1 bis, del d.lgs. n. 163/2006 (TAR Basilicata...
10 Sentenza
... , che non avrebbe reso le dichiarazioni previste dall'art. 38, comma 1, del decreto n. 163 del 2006 in contrasto con lo specifico onere ... . inerenti il requisito tecnico-professionale dei servizi analoghi sarebbero insufficienti in quanto l’appalto del 2011 ... la tesi svolta nel ricorso incidentale, anche perché mancherebbero le dichiarazioni ex art. 38 cit. di un (asserito) terzo direttore ... dal certificato camerale, unico atto dal quale possono trarsi i riferimenti ai soggetti tenuti alle dichiarazioni ex art. 38). Il Collegio ... , sez. V, n. 4328 del 2013) dell’onere di dichiarazione ex art. 38 anche ad altri funzionari tecnici al solo caso, non ricorrente ... . Riccardo Benedini, che ha presentato la dichiarazione ai sensi dell'art. 38 cit. in qualità di socio di maggioranza della mandante ... Speciale di Appalto, nella parte in cui dovessero risultare lesivi, approvati con il Decreto Dirigenziale n. 18 del 3.7.2012, che pure ... l'eventuale Aggiudicazione Definitiva ed il Contratto di Appalto che, nelle more, dovesse essere stipulato, e per la conseguente ... del Raggruppamento Temporaneo di Imprese Fastweb s.p.a. e Selcom s.r.l. della gara d'appalto avente ad oggetto il Servizio di gestione ... del 27 settembre 2012; e per la consequenziale declaratoria di inefficacia del contratto d'appalto, ove stipulato. Quanto al ricorso...