Accedi a LexEureka
Nessun abbonamento attivo. Che aspetti a sottoscriverne uno?
  • Preferenza di ordinamento per pertinenza memorizzata

LexEureka è un motore di ricerca avanzato, e tendenzialmente per utilizzarlo puoi semplicemente inserire la stringa di ricerca nel campo previsto e cliccare su "Cerca". Gli algoritmi utilizzati in fase di indicizzazione si occuperanno di ordinare i risultati in base alla pertinenza.

Per chi si trova a suo agio con gli operatori classici dei motori di ricerca, Lexeureka offre il supporto per i seguenti:

  • AND - operatore che serve per cercare documenti che includono due espressioni contemporanee. E' il comportamento di default assunto in presenza dello spazio. Ad es. la ricerca 'condizioni AND generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono contemporaneamente l a parola 'condizioni' e la parola 'generali', non necessariamente affiancate.
  • OR - operatore che serve per cercare documenti che contengono almeno una fra due espressioni. Ad es. la ricerca 'condizioni OR generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono o la parola 'condizioni', o la parola 'generali', o entrambe.
  • NOT - operatore che serve per escludere documenti contenenti una certa espressione. La ricerca 'condizioni NOT generali' serve ad es. per estrarre tutti i documenti che contengono la parola 'condizoni' ma NON contengono la parola 'generali'. Questo operatore è utile per restringere il campo delle ricerche. L'operatore "-" è equivalente all'operatore NOT, con la sintassi 'condizioni -generali'.
  • OPERATORE " " - L'operatore " " serve per ricercare espressioni esatte. Ad es. la ricerca "condizioni generali" estrarrà tutti i documenti che contengono le parole "condizioni generali" affiancate e nell'ordine specificato.
  • OPERATORE * - L'operatore * viene utilizzato per generalizzare il suffisso od il prefisso di un termine di ricerca. Ad es. il termine 'general*' consente di matchare documenti che contengono la parola 'generali' ma anche documenti che contengono il termine 'generalità'. L'operatore * non va utilizzato all'interno degli apici ", altrimenti non viene interpretato.

Gli operatori AND, OR, NOT devono essere scritti maiuscoli, altrimenti non vengono interpretati come tali.

SUGGERIMENTI e PROBLEMI COMUNI

Nome dell'autorità nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una autorità (ad. es. il Consiglio di Stato) non includere il nome dell'autorità (le parole "Consiglio di Stato") nella ricerca, ma utilizza dopo il primo click i filtri nella colonna sinistra per raffinare i risultati. Ad esempio la ricerca software libero Consiglio di Stato è da sostituire con la semplice ricerca software libero, e da un successivo click sulla colonna sinistra. In questo modo LexEureka si concentra solo sul tema principale della ricerca senza pesare nell'algoritmo che valuta la pertinenza il nome dell'autorità.

Data documento nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una particolare data non la inserire nella query la data. Il formato in cui una data è riportata nei provvedimenti è molto variabile da T.A.R. a T.A.R. e rischi di escludere alcuni provvedimenti. Utilizza anche in questo caso la colonna sinistra per filtrare per anno, ed eventualmente gli ordinatori (sempre in alto a sinistra) per consultare i risultati come meglio credi. Ad es. la query software libero 10/04/2012 è poco corretta, e deve essere sostituita con la query software libero e da successivi filtraggi. La ricerca avanzata mette a disposizione filtri più precisi.

Numero legge nel documento

Se vuoi cercare una legge precisa (es. 123/2012) prova a mettere dei doppi apici prima e dopo il numero della legge. In questo modo eviti di estrarre le occorrenze dove 123 appare separato da 2012. La stringa di ricerca in questo caso dovrebbe quindi essere "123/2012". In generale l'uso dei doppi apici consente di estrarre la cosiddetta frase esatta, ovvero restringere i risultati della ricerca a quei documenti dove le parole chiave fra doppi apici compaiono affiancate ed esattamente nell'ordine specificato.

Numero ricorso

La ricerca per numero ricorso è disponible nella ricerca avanzata. Tuttavia se usi i doppi apici puoi avere buoni riscontri anche con la ricerca semplice. Puoi provare ad usare più espressioni fra quelle tipicamente usate dai segretari dei T.A.R. nell'archiviazione dei provvedimenti.

Query con oltre 10 parole

Se hai inserito un numero di parole superiore a 7 o 8 prova a rimuovere gradualmente quelle più "inconsuete" ed a ripetere la ricerca fino a che non ottieni un numero di risultati che puoi navigare uno ad uno.

Copia incolla da Word o da LexEureka stesso

Se hai copia-incollato la query da Word o anche da una pagina web controlla che non compaiano simboli strani in corrispondenza dei caratteri accentati. Se dovessi notare caratteri strani sostituiscili manualmente e ripeti la ricerca.

113 risultati in 32 ms ordinati per pertinenzaricerca avanzata
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 avanti ultima
1 Sentenza
... dell'ordinanza n. 7 del 12 maggio 2011, con la quale l'Unione Comuni Media Val Cavallina aveva ordinato la demolizione di una costruzione ... di azzonamento”. Dagli atti di causa (ordinanza di demolizione n.7/2011 e verbale di accertamento di violazione in materia edilizia n. 1456 ... una motivazione circa la sussistenza di un interesse pubblico concreto ed attuale alla demolizione, non essendo configurabile alcun ... in cui non ha ritenuto illegittima l’ordinanza n. 7/2011, per mancata comunicazione dell'avvio del procedimento, a norma dell'art. 7, legge n. 241 ... urbanistici vigenti per la zona ove ricade il manufatto - l’impugnata ordinanza n. 7/2011 risultava vincolata nel suo contenuto ... l'ordinanza di demolizione, costituiscono atti vincolati per la cui adozione non è necessario l'invio della comunicazione di avvio ... , con tutti gli atti ed i documenti di causa. Relatore, nell'udienza pubblica del giorno 7 maggio 2013, il Consigliere Claudio Boccia ed udito ... della sentenza del T.a.r. per la Lombardia, che non ha ritenuto l'ordinanza emanata dell'Unione comunale Media Val Cavallina n. 7/2011 ... , d.P.R. n. 380/2001, e non con la demolizione e la riduzione in pristino. 5.1. Il motivo è infondato. L'art. 37, comma 1, d.P.R. n ... , con la conseguenza che la demolizione richiederebbe una specifica motivazione in ragione dell'esistenza di una posizione di affidamento...
2 Sentenza
... di un interesse pubblico concreto ed attuale alla demolizione, non potendo neppure ammettersi l'esistenza di alcun affidamento tutelabile ... . 380/2001. Inoltre, l’ordine di demolizione di manufatti abusivi è atto vincolato (ex multis, C.d.S., VI, 28 giugno 2004, n. 4743 ... ) e come tale non necessita di motivazione in ordine alla scelta della sanzione o all’interesse pubblico alla demolizione. Il Collegio ... sanzionatori in materia edilizia, è atto vincolato che non richiede una specifica valutazione delle ragioni di interesse pubblico, né ... . 4) Lamentava inoltre la violazione dell’art.7 della legge n.241/90 per aver l’amministrazione omesso la comunicazione di avvio ... nei suoi confronti. Secondo la prevalente giurisprudenza, difatti, l'ordinanza di demolizione di una costruzione abusiva può legittimamente ... neanche l’aspetto del lungo lasso di tempo trascorso dalla realizzazione del presunto abuso ed all’affidamento ingeneratosi ... nel privato ai fini della necessità di una motivazione sull'attualità dell'interesse pubblico alla misura demolitoria. In tal senso ... ragguardevole, richiede una puntuale motivazione sull'interesse pubblico al ripristino dei luoghi (per tutti Consiglio Stato, Sez. V, 29 ... di avvalersi. 4) Quanto alla dedotta violazione dell’art.7 della legge n.241/90, il Collegio evidenzia l’orientamento giurisprudenziale...
3 Sentenza Breve
... sanzionatori in materia edilizia, è atto vincolato e non richiede una specifica valutazione delle ragioni di interesse pubblico, né ... cod. proc. amm.; Con il ricorso in epigrafe è stata impugnata la ordinanza n. 9 del 3.12.2012 di demolizione opere abusive ... ; eccesso di potere per carenza assoluta presupposti in fatto e diritto; 3) Violazione e falsa applicazione artt. 7 e seguenti L 241/90 ... ha affermato che nei procedimenti preordinati all’emanazione di ordinanze di demolizione di opere edili abusive non trova applicazione ... una comparazione di questo con gli interessi privati coinvolti e sacrificati, né una motivazione sulla sussistenza di un interesse pubblico ... concreto ed attuale alla demolizione; non vi è un affidamento tutelabile alla conservazione di una situazione di fatto abusiva ... , Presidente Giampiero Lo Presti, Consigliere Maria Ada Russo, Consigliere, Estensore per l'annullamento dell'ordinanza n. 9 del 3.12.12 ... con la quale èstat ingiunta la demolizione delle opere realizzate presso l'immobile distinto in catasto al foglio n. 21, partt. 365.276 ... allegati; Viste le memorie difensive; Visti tutti gli atti della causa; Relatore nella camera di consiglio del giorno 7 marzo 2013 ... >. Il ricorso è stato affidato ai seguenti motivi di diritto : 1) Violazione artt. 29 e 31 DPR 380/2001 e 12 LR 15/08; eccesso di potere...
4 Sentenza
... ad evidenziare l’interesse pubblico a fondamento del provvedimento di demolizione impugnato. 7. In primo luogo va rilevato ... il presunto affidamento del ricorrente formatosi nel corso del tempo; 2. Violazione dell’art. 2 L. 241/90 in quanto malgrado la menzione ... a detti nuovi abusi l’ordinanza di demolizione costituisca un atto vincolato diretto al ripristino dello stato dei luoghi ... per la Terraferma del Comune di Venezia ha accertato la mancata ottemperanza all’ordinanza di demolizione del 26/04/2011 n. 2011/173783 ... di cui all’art. 31 del Dpr n. 380/2001. In data 26/07/2010 e 16/11/2010 seguiva il provvedimento di demolizione, del 26 aprile 2011 n. 2011 ... sia mai pervenuta una risposta negativa a detta istanza. Con l’impugnativa dell’ordinanza di demolizione sopra citata parte ricorrente ... sosteneva l’esistenza dei seguenti vizi: 1. Violazione e falsa applicazione degli art. 7 e 10 bis della L. n. 241/90 ... decorso dalla constatazione dell’abuso, l’Amministrazione avrebbe dovuto verificare la sussistenza di un interesse pubblico ... ottemperanza all’ordinanza di demolizione del 26/04/2011 n. 2011/173782 – per quanto concerne il punto 2) -, avvisando dell’avvenuta ... al ricorso principale, parte ricorrente sostiene la violazione e la falsa applicazione degli art. 7 e 10 bis della L. n. 241/90...
5 Sentenza
... valutazione e motivazione sull'interesse pubblico alla demolizione, anche in relazione al lungo lasso di tempo trascorso ... di un interesse pubblico concreto ed attuale alla demolizione (Cons. Stato Sez. VI, 28 gennaio 2013, n. 496; Cons. Stato Sez. IV, 28 dicembre ... , disposta a distanza di tempo ragguardevole dalla commissione dell’illecito, richieda una puntuale motivazione sull'interesse pubblico ... coinvolti e sacrificati né, ancora, alcuna motivazione sulla sussistenza di un interesse pubblico concreto ed attuale alla demolizione ... , della violazione dell’art.7 della legge n.241/90 per aver l’amministrazione omesso la comunicazione di avvio del procedimento che ha portato ... vincolato che li caratterizza, gli atti sanzionatori in materia edilizia, tra cui l'ordine di demolizione di costruzione abusiva ... dalla realizzazione del presunto abuso e dal suo accertamento sino all’adozione dell’ordine di demolizione, nonchè all’affidamento che tale ... della legge n. 241/90, riportando i presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno determinato l’ordine di demolizione ... motivazione in relazione alla sussistenza di un interesse pubblico alla misura demolitoria in relazione all’intervenuto decorso ... demolitorie il principio generale è che non sia necessaria alcuna specifica motivazione sull’esistenza di un interesse pubblico...
6 Sentenza
... pubblico, mancata comparazione degli interessi coinvolti, sviamento, violazione del principio di affidamento del privato ... in quanto l’ordinanza non tiene conto del notevole lasso di tempo trascorso dalla commissione dell’abuso e non contempera i vari interessi coinvolti ... 2006, n. 6021); infatti “l’ordinanza di demolizione di opere edilizie abusive è atto dovuto e vincolato e non necessita ... ” l’interesse pubblico alla sua rimozione e sussistendo l’eventuale obbligo di motivazione al riguardo solo se l’ordinanza stessa intervenga ... dell’art. 3 della legge n. 241/1990, eccesso di potere per difetto di motivazione, difetto di istruttoria, difetto di interesse ... ; 3) violazione dell’art. 7 della legge n. 241/1990, eccesso di potere, difetto di motivazione, di istruttoria ed erroneità ... ) la giurisprudenza ha chiaramente affermato come in presenza di un abuso edilizio “l’ordinanza di demolizione non richiede, in linea generale ... . Marche Ancona, sez. I, 12 ottobre 2006 , n. 824) ed, ancora, “presupposto per l'emanazione dell'ordinanza di demolizione di opere ... a distanza di tempo dall’ultimazione dell’opera avendo l’inerzia dell’amministrazione creato un qualche affidamento nel privato ... dell’art. 7 della legge n. 241 del 1990 – terzo motivo) in quanto i provvedimenti repressivi degli abusi edilizi, non devono essere...
7 Sentenza
... di illegittimità di seguito descritti: violazione degli artt. 3 e 97 Cost., violazione degli artt. 1 e seguenti della L. 7 agosto 1990 n. 241 ... degli artt. 31 e seguenti D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380, eccesso di potere, violazione del principio della tutela dell’affidamento ... Unico in materia edilizia. Inoltre, i ricorrenti lamentano la lesione dell’affidamento, tenuto conto del notevole lasso di tempo ... sia ripristinato lo stato dei luoghi, non sussistendo alcuna discrezionalità in ordine al provvedere. Infatti, l'ordinanza di demolizione ... di avvio del procedimento ai sensi dell’art. 7 della L. 241/90, trattandosi di atto dovuto, sicché non sono richiesti apporti ... esibiti dai ricorrenti non riguardano (e quindi non legittimano) le opere indicate nell’ordinanza di demolizione. Difatti, le licenze ... - l’amministrazione ha correttamente applicato l’art. 31 D.P.R. 380/2001 ed ha legittimamente irrogato l’ordine di demolizione contemplato ... nell’ordinanza di demolizione si legge che “la struttura non è di recente realizzazione”, i ricorrenti non hanno comprovato la data ... . In punto di diritto, occorre inoltre rilevare che il mero decorso del tempo non è sufficiente a far insorgere un affidamento ... la necessità di una specifica motivazione in ordine all'esistenza di un interesse pubblico prevalente. Infatti, l'unico interesse...
8 Sentenza
... una motivazione sulla sussistenza di un interesse pubblico concreto ed attuale alla demolizione; non vi è un affidamento tutelabile ... violazione art. 7 L. 241/1990; eccesso di potere per travisamento ed illogicità manifesta in relazione al DPR 380/2001. Il Collegio ... L. 241/90 art. 7 trattandosi di provvedimenti tipici e vincolati emessi all'esito di un mero accertamento tecnico della consistenza ... di demolizione di opere abusive, come tutti i provvedimenti sanzionatori in materia edilizia, è atto vincolato e non richiede una specifica ... valutazione delle ragioni di interesse pubblico, né una comparazione di questo con gli interessi privati coinvolti e sacrificati, né ... che nei procedimenti preordinati all’emanazione di ordinanze di demolizione di opere edili abusive non trova applicazione l’obbligo di comunicare ... di sospensione lavori. della demolizione atto n. 1840 del 19.9.2008. sul ricorso numero di registro generale 10619 del 2008, proposto ... ; Visti tutti gli atti della causa; Relatore nell'udienza pubblica del giorno 4 luglio 2013 il dott. Maria Ada Russo e uditi ... affidato ai seguenti motivi di diritto : 1) Eccesso abuso e sviamento di potere, lesione di interesse privato; violazione e falsa ... . Con successivo ricorso per motivi aggiunti i ricorrenti hanno impugnato la demolizione, atto n. 1840 del 19.9.2008. In data 21.4.2011...
9 Sentenza
... coinvolti e sacrificati, né una motivazione sulla sussistenza di un interesse pubblico concreto ed attuale alla demolizione ... , 7, 8, 9, 10 L. 241/90 e principio del giusto procedimento ; 2). Violazione degli artt. 817, 822, 824 cc, 1168, 1158, 948cc; artt ... il primo motivo di ricorso relativo alla violazione delle garanzie partecipative di cui all’art. 7 e ss. L. 241/90. Anche da ultimo ... il Consiglio di Stato ha affermato che nei procedimenti preordinati all’emanazione di ordinanze di demolizione di opere edili abusive ... di motivazione. L’ordine di demolizione di opere abusive, come tutti i provvedimenti sanzionatori in materia edilizia, è atto vincolato ... e non richiede una specifica valutazione delle ragioni di interesse pubblico, né una comparazione di questo con gli interessi privati ... ; non vi è un affidamento tutelabile alla conservazione di una situazione di fatto abusiva che il mero decorso del tempo non sana, e l’interessato ... proposto avverso l’ordinanza di demolizione del 2005 (ricorso n. 10098/2005) non risulta – comunque – definito nel merito ... al patrimonio del Comune e della relativa trascrizione della sentenza del Tribunale di Tivoli 60/10/D dell'08.02.2010 e la demolizione ... del muro abusivamente realizzato già perseguito con ordinanze n. 23/05 e 31/05 con imputazione delle spese a carico degli eredi...
10 Sentenza
... ) ha intimato al sig. Luigi Monti, ai densi dell’art. 27 del d.P.R. n. 380/2001, la demolizione di alcune opere abusive realizzate ... l’annullamento per i seguenti motivi di legittimità: - violazione dell’art. 7 della legge n. 241 del 1990, per mancata comunicazione di avvio ... essere solo quella pecuniaria; - difetto di motivazione: non sono state esplicitate le ragioni di pubblico interesse che, a cagione ... , ha osservato che le opere realizzate ed oggetto dell’ordinanza di demolizione rientrerebbero “nel genere degli ‘interventi di nuova ... dell’ordinanza di demolizione. E’ anche evidente, poi, che proprio l’invasività dell’intervento realizzato (comportante lo sbancamento ... affidamento tutelabile, richiede come indefettibile requisito di partenza un “lungo lasso di tempo”, ad esempio il trascorrere di un tempo ... , peraltro, a prescindere dalla stessa configurabilità di un legittimo affidamento dinnanzi ad un provvedimento vincolato qual è l’ordine ... di demolizione e di ripristino dello stato dei luoghi si presentava con natura sostanzialmente vincolata: nel suo modello legale ... della misura ripristinatoria costituisce atto dovuto, per il quale è in re ipsa l’interesse pubblico (cfr., tra le tante, TAR Campania ... , Presidente Arcangelo Monaciliuni, Consigliere Antonino Masaracchia, Primo Referendario, Estensore per l'annullamento dell’ordinanza...
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 avanti ultima