Accedi a LexEureka
Nessun abbonamento attivo. Che aspetti a sottoscriverne uno?

LexEureka è un motore di ricerca avanzato, e tendenzialmente per utilizzarlo puoi semplicemente inserire la stringa di ricerca nel campo previsto e cliccare su "Cerca". Gli algoritmi utilizzati in fase di indicizzazione si occuperanno di ordinare i risultati in base alla pertinenza.

Per chi si trova a suo agio con gli operatori classici dei motori di ricerca, Lexeureka offre il supporto per i seguenti:

  • AND - operatore che serve per cercare documenti che includono due espressioni contemporanee. E' il comportamento di default assunto in presenza dello spazio. Ad es. la ricerca 'condizioni AND generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono contemporaneamente l a parola 'condizioni' e la parola 'generali', non necessariamente affiancate.
  • OR - operatore che serve per cercare documenti che contengono almeno una fra due espressioni. Ad es. la ricerca 'condizioni OR generali' effettua una ricerca estraendo tutti i documenti che contengono o la parola 'condizioni', o la parola 'generali', o entrambe.
  • NOT - operatore che serve per escludere documenti contenenti una certa espressione. La ricerca 'condizioni NOT generali' serve ad es. per estrarre tutti i documenti che contengono la parola 'condizoni' ma NON contengono la parola 'generali'. Questo operatore è utile per restringere il campo delle ricerche. L'operatore "-" è equivalente all'operatore NOT, con la sintassi 'condizioni -generali'.
  • OPERATORE " " - L'operatore " " serve per ricercare espressioni esatte. Ad es. la ricerca "condizioni generali" estrarrà tutti i documenti che contengono le parole "condizioni generali" affiancate e nell'ordine specificato.
  • OPERATORE * - L'operatore * viene utilizzato per generalizzare il suffisso od il prefisso di un termine di ricerca. Ad es. il termine 'general*' consente di matchare documenti che contengono la parola 'generali' ma anche documenti che contengono il termine 'generalità'. L'operatore * non va utilizzato all'interno degli apici ", altrimenti non viene interpretato.

Gli operatori AND, OR, NOT devono essere scritti maiuscoli, altrimenti non vengono interpretati come tali.

SUGGERIMENTI e PROBLEMI COMUNI

Nome dell'autorità nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una autorità (ad. es. il Consiglio di Stato) non includere il nome dell'autorità (le parole "Consiglio di Stato") nella ricerca, ma utilizza dopo il primo click i filtri nella colonna sinistra per raffinare i risultati. Ad esempio la ricerca software libero Consiglio di Stato è da sostituire con la semplice ricerca software libero, e da un successivo click sulla colonna sinistra. In questo modo LexEureka si concentra solo sul tema principale della ricerca senza pesare nell'algoritmo che valuta la pertinenza il nome dell'autorità.

Data documento nella stringa di ricerca

Se desideri restringere i risultati ad una particolare data non la inserire nella query la data. Il formato in cui una data è riportata nei provvedimenti è molto variabile da T.A.R. a T.A.R. e rischi di escludere alcuni provvedimenti. Utilizza anche in questo caso la colonna sinistra per filtrare per anno, ed eventualmente gli ordinatori (sempre in alto a sinistra) per consultare i risultati come meglio credi. Ad es. la query software libero 10/04/2012 è poco corretta, e deve essere sostituita con la query software libero e da successivi filtraggi. La ricerca avanzata mette a disposizione filtri più precisi.

Numero legge nel documento

Se vuoi cercare una legge precisa (es. 123/2012) prova a mettere dei doppi apici prima e dopo il numero della legge. In questo modo eviti di estrarre le occorrenze dove 123 appare separato da 2012. La stringa di ricerca in questo caso dovrebbe quindi essere "123/2012". In generale l'uso dei doppi apici consente di estrarre la cosiddetta frase esatta, ovvero restringere i risultati della ricerca a quei documenti dove le parole chiave fra doppi apici compaiono affiancate ed esattamente nell'ordine specificato.

Numero ricorso

La ricerca per numero ricorso è disponible nella ricerca avanzata. Tuttavia se usi i doppi apici puoi avere buoni riscontri anche con la ricerca semplice. Puoi provare ad usare più espressioni fra quelle tipicamente usate dai segretari dei T.A.R. nell'archiviazione dei provvedimenti.

Query con oltre 10 parole

Se hai inserito un numero di parole superiore a 7 o 8 prova a rimuovere gradualmente quelle più "inconsuete" ed a ripetere la ricerca fino a che non ottieni un numero di risultati che puoi navigare uno ad uno.

Copia incolla da Word o da LexEureka stesso

Se hai copia-incollato la query da Word o anche da una pagina web controlla che non compaiano simboli strani in corrispondenza dei caratteri accentati. Se dovessi notare caratteri strani sostituiscili manualmente e ripeti la ricerca.

74 risultati in 69 msricerca avanzata
1 2 3 4 5 6 7 8 avanti ultima
1 Sentenza
... applicabilità, nel presente caso, dei principi di autosufficienza e prossimità di cui all’art. 182-bis D.Lgs n.152/2006. Sul punto la già ... -bis del D.Lgs n.152/2006 e dell’art. 16 della Direttiva 2008/98 CE (disciplinanti il principio di autosufficienza e prossimità ... di rifiuti tenuti al rispetto dell’art. 182-bis, recante “Principio di autosufficienza e prossimità”, e dell’art. 16 della Direttiva 2008 ... dei rifiuti speciali, non valgono i principi di autosufficienza e di limitazione territoriale, diversamente dai rifiuti urbani. Infatti ... , il principio dell'autosufficienza locale nello smaltimento dei rifiuti, già previsto dal d.lgs. n. 22 del 1997 per i rifiuti urbani ... , prevede limitazioni, in applicazione del principio di prossimità territoriale, solo per i rifiuti destinati allo smaltimento ... . Veneto n.30 del 29.04.2015 "Piano regionale di gestione dei rifiuti urbani e speciali. Decreto Legislativo n.152/2006 e successive ... di autosufficienza stabilito dall’art. 182-bis, comma 1, lett. a) e b) del d.lgs 152/2006 e s.m.i.”; f. precisando inoltre che “con attività ... dell’avvio degli stessi a smaltimento (vincolo di autosufficienza) o a recupero energetico R1 (principio di prossimità); […]nessuna norma ... . 182-bis, recante “Principio di autosufficienza e prossimità”, e dell’art. 16 della Direttiva 2008/98/CE, prescindendo...
2 Sentenza
... di autosufficienza e prossimità (art. 182 bis del d.lgs. n. 152 del 2006) con la previsione dell’attuazione dello smaltimento e del recupero ... del principio di prossimità territoriale da parte del Comune di Sant'Ambrogio Sul Garigliano affinché conferisca i rifiuti urbani prodotti ... all’attuazione dei principi di autosufficienza e prossimità per lo smaltimento e recupero dei rifiuti (di cui all’art. 9 del d.lgs. n. 205 ... avrebbe intrapreso una gestione non conforme al principio di prossimità, conferendo i rifiuti urbani del territorio comunale presso l’impianto ... il rispetto del principio di prossimità territoriale da parte del Comune di Sant’Ambrogio sul Garigliano per il conferimento dei rifiuti ... sulla gestione dei rifiuti urbani da parte dei Comuni, ai sensi degli artt. 196, 199 del d.lgs. n. 152 del 2006, degli articoli 4 e 7, comma ... . 152/2006 – violazione leggi regionali n. 14/1999 e n. 27/1998 - violazione Piano regionale di gestione dei rifiuti urbani (terzo ... a garantire il rispetto del principio di prossimità territoriale da parte del Comune di Sant’Ambrogio sul Garigliano, conferente i rifiuti ... di cui agli art.178, 182 bis del d.lgs. n. 152 del 2006, confermato dal Piano di Gestione dei Rifiuti del Lazio di cui alla Delibera C.R n.14 ... lo smaltimento e il recupero dei rifiuti urbani in uno degli impianti più vicini ai luoghi di produzione o raccolta. In particolare l’art 182...
3 Sentenza
... : - i principi di autosufficienza e prossimità di cui all'art. 182-bis, d.lgs. 152/2006 e il divieto di smaltire fuori regione i rifiuti ... urbani ex art. 182, comma 3, d.lgs. 152/2006; - le disposizioni del Piano regionale dei rifiuti (5 7.2) attuative del principio ... in discariche anche collocate fuori regione nel rispetto del principio di prossimità (art. 182-bis, comma i, d.lgs. 152/2006), il principio ... , al pari dei RSU, sono soggetti al distinto principio di autosufficienza, di cui all'art. 182-bis, comma 1, d.lgs. 152/2006 ... dei rifiuti destinati allo smaltimento (art. 3, comma 5, regolamento CE 11. 1023/2006). In conformità a tale principio (confermato ... di smaltimento fuori regione ex art. 182, comma 3, d.lgs. 152/2006 — immediatamente precettivo nei confronti di tutti i soggetti (pubblici ... per lo smaltimento dei rifiuti speciali del trattamento dei rifiuti urbani. IV. Violazione dei principi di buon andamento, imparzialità e buona ... dei rifiuti urbani, necessari a conseguire l'obiettivo dell'autosufficienza su scala regionale; e per la condanna ex art. 34, comma 1 ... era sempre vietato in ragione degli artt. 182, comma 3 e 182-bis, d.lgs. 152/2006 e della giurisprudenza asseritarnente applicabile (Cons ... . I) - Violazione e/o falsa applicazione di legge e di normativa europea (artt. 182, 182-bis, 196 e 199, cligs. 152/2006; art. 6-ter, comma 2...
4 Sentenza
... 182 - bis del d.lgs. 152/2006) l'autosufficienza nello smaltimento dei rifiuti, "tenendo conto delle migliori tecniche disponibili ... del principio della prossimità territoriale, secondo il quale lo smaltimento dei rifiuti urbani deve avvenire “in uno degli impianti idonei ... 2006, art. 182, co. 3). A tale scopo, lo smaltimento dei rifiuti urbani non pericolosi è attuato con il ricorso ad una rete ... e dei rifiuti del loro trattamento in ambiti territoriali ottimali (d. lgs. n. 152/2006, art. 182-bis, co. 1). Ciò in attuazione ... un sistema nazionale integrato e moderno di gestione e smaltimento dei rifiuti, necessario a garantire il principio di autosufficienza ... integrata ed adeguata dì impianti in modo da realizzare l’autosufficienza nello smaltimento dei rifiuti urbani non pericolosi ... del principio dell’autosufficienza su base regionale e del principio di prossimità territoriale. Ne consegue che il principio ... dei principi di autosufficienza e prossimità. A riguardo, richiama le conclusioni dello studio Valeco S.p.a., effettuato su incarico ... , che l’autosufficienza del sistema integrato di gestione dei rifiuti cui devono tendere le scelte dell'Amministrazione sarebbe un principio ... . l, lettera i), d.lgs. 3 aprile 2006, n. 152; - la violazione dell’art.182, co. 3, d.lgs. 152 del 2006, secondo cui "e' vietato smaltire...
5 Sentenza
... violerebbe anche il disposto dell'art. 182, comma 3, d. lgs. n. 152/2006, che consente di vietare lo smaltimento dei rifiuti urbani ... l'esistenza della normativa nazionale costituita dal d.lgs. 152/2006, che all'art. 182-bis (rubricato come "Principi di autosufficienza ... -bis del d.lgs. 152/2006 rubricato “Principi di autosufficienza e prossimità”), come sostiene la ricorrente, ma anche con riguardo ... ); c) si porrebbe in contrasto con i principi fondamentali della materia contenuti nell'art. 182-bis, d.lgs. 152/2006. Al riguardo la ricorrente ... del principio di autosufficienza locale a rifiuti diversi da quelli urbani non pericolosi (Cons. Stato, n. 993/2013). 3.2. Le censure ... nella deliberazione impugnata, trova applicazione nell’ordinamento italiano non solo con riferimento allo smaltimento dei rifiuti urbani (art. 182 ... e autosufficienza della gestione dei rifiuti urbani non pericolosi all'interno di ciascuno degli ambiti territoriali ottimali ... , le disposizioni di recepimento della direttiva europea 2008/98/CE sui rifiuti contenute nel d.lgs. n. 152/2006 prevedono il principio ... di prossimità non solo per i rifiuti urbani (art. 182-bis), bensì anche per i rifiuti speciali. La Corte Costituzionale nella sentenza n. 10 ... per i rifiuti, di ulteriori infrastrutture per gli impianti per i rifiuti in conformità del principio di autosufficienza e prossimità...
6 Sentenza
... , n. 152 (articolo rubricato ‘Smaltimento dei rifiuti’), il quale fissa il generale divieto di smaltire i rifiuti urbani ... il principio di autosufficienza e di prossimità (i quali impediscono tendenzialmente che i rifiuti in questione vengano trasportati fuori ... arrecate ai principi – di matrice eurounitaria – dell’autosufficienza e della prossimità nelle attività di smaltimento e di recupero ... di rifiuti ai fini del recupero energetico; ii) non declina in modo rigido e tassativo i principi di autosufficienza e prossimità ... di pianificazione regionale conformi ai principi comunitari del sistema di governo dello smaltimento dei rifiuti, inviando fuori regione ... legislativo n. 152 del 2006 (Piano di Gestione dei rifiuti del Lazio), approvato con delibera del Consiglio Regionale 18 gennaio 2012, n ... ai principi di autosufficienza e prossimità di cui all’articolo 16 della direttiva 2008/98/CE) deve essere intesa nel senso ... consentito di derogare ai richiamati principi di autosufficienza e prossimità. Al contrario, l’applicazione del principio in questione ... di prossimità ed autosufficienza su scala nazionale, per come desumibile dal più volte richiamato articolo 35 (principio che potrebbe ... in causa C-29/08; sentenza 16 luglio 2015 in causa C-653/13) ha riaffermato la valenza dei principi di autosufficienza e di prossimità...
7 Sentenza
... del Parlamento Europeo 2008/98/CE, fissa i principi di autosufficienza e prossimità in materia di recupero dei rifiuti solidi urbani ... proprio dalla situazione attuale che non è affatto conforme ai principi di prossimità ed autosufficienza nello smaltimento dei rifiuti ... . 182, comma 3, del d.lgs. 152/2006, vieta il trasporto transregionale e transfrontaliero dei rifiuti urbani ma solo in relazione ... . 133/2014. Violazione e falsa applicazione degli artt. 182 e 182 – bis del d.lgs. 152/2006 e dei principi europei in materia ... del bando della procedura dei principi di autosufficienza e prossimità nel conferimento dei rifiuti è dipendente dalla portata ... , rifiuti speciali pericolosi a solo rischio infettivo nel pieno rispetto del principio di prossimità sancito dall'articolo 182-bis ... dei rifiuti urbani, necessario a garantire il principio di autosufficienza anche nazionale (e quindi non più limitato al solo bacino ... di pianificazione regionale conformi ai principi comunitari del sistema di governo dello smaltimento dei rifiuti, inviando fuori regione ... dalla pianificazione regionale adottata ai sensi dell’art. 199 comma 3 lett. f) del dlgs 152/2006, Piano di Gestione dei rifiuti del Lazio ... , nei quali organizzare i servizi di raccolta, garantendo l’autosufficienza degli impianti di selezione dei rifiuti urbani indifferenziati...
8 Sentenza
... . n. 152/2006, art. 182-bis, comma 1). Ciò in attuazione del principio della prossimità territoriale, secondo ... l’autosufficienza nello smaltimento dei rifiuti urbani non pericolosi e dei rifiuti del loro trattamento in ambiti territoriali ottimali (d. lgs ... emergenziale non prevede eccezioni al principio di smaltimento intra-regionale dei rifiuti urbani, quali devono essere classificati ... , com’è noto, il legislatore nazionale ha stabilito il principio dell’autosufficienza su base regionale dello smaltimento dei rifiuti ... 2013, n. 993 ha affermato esplicitamente che il principio dell’autosufficienza locale nello smaltimento dei rifiuti (già previsto ... . autosufficienza che, con sentenza del 4 marzo 2010, C-29-2008 in tema di smaltimento dei rifiuti urbani nella Regione Campania, la Corte ... nell’ordinamento italiano del principio dell’autosufficienza su base regionale e del principio di prossimità territoriale. Sotto distinto ... , lo smaltimento dei rifiuti urbani non pericolosi è attuato con il ricorso ad una rete integrata ed adeguata dì impianti in modo da realizzare ... il quale lo smaltimento dei rifiuti urbani deve avvenire “in uno degli impianti idonei più vicini ai luoghi di produzione o raccolta, al fine ... si estrinseca nella disciplina sancita dagli artt. 182, comma 3 e 182-bis, comma 1, d. lgs. n. 152-2006, che costituiscono applicazione...
9 Sentenza
... , “per non conformità dell’offerta tecnica all’obbligo di cd. “autosufficienza” regionale in tema di smaltimento dei rifiuti urbani, come previsto ... . 182 E 182 BIS DEL D. LGS. 152/2006 – VIOLAZIONE DEGLI ARTT. 86, 87 E 88 DEL D. LGS. 163/2006 – VIOLAZIONE DEI PRINCIPI ... . Lgs. 152/2006, che rispettivamente dispongono che: “È vietato smaltire i rifiuti urbani non pericolosi in regioni diverse ... e del rapporto tra i costi e i benefici complessivi, al fine di: a) realizzare l’autosufficienza nello smaltimento dei rifiuti urbani ... al di fuori della Regione Campania. Tale modalità di smaltimento è in contrasto con l’art. 182 comma 3 e 182 bis del D. lgs. 152/2006 ... . Lgs. 152/2006 “È vietato smaltire i rifiuti urbani non pericolosi in Regioni diverse da quelle dove gli stessi sono prodotti ... perduto le caratteristiche di rifiuto urbano e come tale è sottoposto al principio dell’autosufficienza regionale per il relativo ... natura (rendendo per ciò solo inapplicabili i principi di autosufficienza e prossimità, sanciti nell’art. 182 bis, comma 1, del d ... . l.vo 152/2006, e il correlativo divieto di “smaltire i rifiuti urbani non pericolosi in regioni diverse ... impone l’autosufficienza regionale per lo smaltimento non solo dei rifiuti urbani non pericolosi ma anche dei rifiuti derivanti...
10 Sentenza
... di autosufficienza e prossimità l’articolo 182 bis del decreto legislativo n. 152 del 2006, che espressamente li disciplina, si riferisce ... generale” argomenta dall’art. 182, comma 3, del decreto legislativo n. 152/2006 (“È vietato smaltire i rifiuti urbani non pericolosi ... il principio di prossimità agli impianti di recupero espresso nell’art. 181, comma 5, del decreto legislativo n. 152/2006, il rilascio ... ed il connesso principio di autosufficienza vigono solo con riferimento ai rifiuti urbani non pericolosi non potendo essere applicabili ... devono essere gestiti solo in ambito regionale (argomento ex art. 182 comma 3 decreto legislativo n. 152 del 2006); che il principio ... n. 152 del 2006 stabilisce infatti che “Per le frazioni di rifiuti urbani oggetto di raccolta differenziata destinati ... l’ambito territoriale interessato di un non preventivato quantitativo di rifiuti urbani non pericolosi soggetto a smaltimento ... al principio di prossimità consentendo l’insediamento di impianti destinati al trattamento di rifiuti urbani non pericolosi provenienti ... di programmazione per la gestione dei rifiuti solidi urbani, conseguente violazione degli artt. 182, 183, 184 bis e 208 del decreto legislativo ... e/o falsa applicazione degli artt. 181, 182, 182 bis, 183, 199 e 208 del decreto legislativo n. 152 del 2006 (Codice dell’ambiente...
1 2 3 4 5 6 7 8 avanti ultima