Accedi a LexEureka

Giurisdizione e annullamento della revoca dell'autorizzazione al subentro dell'esecutrice di lavori.

Giurisdizione e competenza Contratti pubblici

Sulla giurisdizione del giudice amministrativo per la controversia avente ad oggetto l'annullamento della revoca dell'autorizzazione al subentro dell'esecutrice di lavori.
T.A.R. Campania Napoli, Sez. 1, Sentenza 15 February 2019, n. 00847

Premassima

1. Ai sensi dell'art. 7, comma 1, c.p.a., la domanda di annullamento della revoca dell'autorizzazione al subentro dell'esecutrice di lavori, rientra nell'ambito della giurisdizione del G.A..

Principio

1. Ai sensi dell'art. 7, comma 1, c.p.a., la domanda di annullamento della revoca dell'autorizzazione al subentro dell'esecutrice di lavori, rientra nell'ambito della giurisdizione del G.A..

In sede di controversia tesa alla domanda di annullamento della revoca dell'autorizzazione al subentro dell'esecutrice di lavori, il Collegio ha chiarito che quest'ultima, unitamente alla relativa richiesta risarcitoria, rientra nell’ambito della giurisdizione di legittimità del giudice amministrativo, ai sensi di quanto disposto dal comma 1 dell’art. 7 c.p.a., costituendo la revoca espressione di un potere amministrativo autoritativo, frutto di una valutazione tipicamente di natura amministrativa. Sul punto, difatti, il Consesso rileva che ciò è confermato dalla Sezioni Unite della S.C. con la recente ordinanza n. 19677 del 2016, ove richiamando la giurisprudenza ormai consolidata, è ribadito che “presupposto della giurisdizione amministrativa secondo la Carta costituzionale è, …omissis…, che la tutela giurisdizionale coinvolgente le situazioni giuridiche nella giurisdizione di legittimità ed in quella esclusiva debba avere luogo con la partecipazione in posizione attiva o passiva della pubblica amministrazione o del soggetto che, pur non facendo parte dell'apparato organizzatorio di essa, eserciti le attribuzioni dell'Amministrazione, così ponendosi come pubblica amministrazione in senso oggettivo”. Ed inoltre, nella sopra richiamato provvedimento si sottolinea, per l'appunto, che “il profilo della giurisdizione amministrativa in questi termini trova conferma nel codice del processo amministrativo, atteso che, …omissis… , l'art. 7, comma 1, nell'individuare la giurisdizione del giudice amministrativo sulle controversie nelle quali si faccia questione di interessi legittimi e, nelle particolari materie, di diritti soggettivi, riferisce tali controversie a ‘l'esercizio o il mancato esercizio del potere amministrativo’ e le dice riguardanti provvedimenti, atti, accordi o comportamenti riconducibili anche mediatamente all'esercizio di tale potere, posti in essere da pubbliche amministrazioni…omissis…”(Cfr. T.A.R. Veneto, sez. III, 28 agosto 2018, n. 871). Pertanto, alla luce di quanto osservato, il T.A.R. Campania, Napoli, rileva che ai sensi dell'art. 7, comma 1, c.p.a., la domanda di annullamento della revoca dell'autorizzazione al subentro dell'esecutrice di lavori, ricade , quindi, nella della giurisdizione del G.A..  

T.A.R. Campania Napoli, Sez. 1, 15 February 2019, n. 00847
Caricamento in corso